Micol Cattaneo dall’atletica al bob: « Forse vado avanti»

 
L’ostacolista ha partecipato a due gare di Coppa Europa di bob a due, concluse più che bene (decimo e undicesimo posto) sulla pista di Innsbruck
«La prima discesa, anche se siamo partite da sedute, a metà pista, è stata traumatica. Appena sono scesa dal bob, ho detto che non ci sarei mai più salita».
Invece Micol Cattaneo c’è risalita e come. Tanto da partecipare a due gare di Coppa Europa di bob a due, concluse più che bene (decimo e undicesimo posto) sulla pista di Innsbruck, in Austria. Con la ciliegina sulla torta, per l’ostacolista di Rovellasca (classe 1982), del quarto tempo assoluto di spinta. Il compito della comasca infatti è quello di dare la spinta iniziale:un fattore tutt’altro che secondario. L’esperienza, alla fine, è stata positiva e per Cattaneo potrebbe essere l’inizio di un nuovo “cammino” agonistico. «Per quest’anno è finita qui -spiega -. La pilota Tania Vicenzino, azzurra di salto in lungo, infatti ha degli impegni con l’atletica. Ma la federazione ci ha parlat...

Leggi tutto l'articolo