Microsoft pensa ad un HUD per le automobili

28 agosto 2007  Negli ultimi mesi Microsoft ha dato prova di un particolare interesse nella ricerca e sviluppo di nuove interfacce utente destinate alla vita di tutti i giorni.
Ne sono un esempio l'avveniristico "Surface", il particolare tavolo interattivo presentato nel corso del mese di maggio, e i progetti relativi ad un particolare sistema di puntamento multitouch da implementare all'interno di computer portatili.
Emergono ora informazioni, tramite il sito Arstechnica, di un brevetto depositato dal colosso di Redmond riguardante la possibile implementazione di una tecnologia di tipo HUD (head-up display - display a testa alta) all'interno di comuni automobili.
Gli HUD trovano attualmente impiego nel campo dell'aviazione, sia militare, sia civile, al fine di permettere al pilota di poter tenere sotto controllo importanti informazioni senza la necessità di dover andare a cercare i vari indicatori sulla plancia, magari in fasi delicate del volo .
Secondo le intenzioni di Microsoft, un sistema HUD per automobili permetterebbe di mostrare sul parabrezza informazioni relative al traffico, allo stato del veicolo, alla salute del guidatore e altri elementi meno utili come il brano musicale in riproduzione dall'impianto stereo e via discorrendo.
Il brevetto esplora inoltre la possibilità di integrazione con un sistema a comando vocale e descrive le varie modalità in cui gli elementi possono essere tracciati sul parabrezza: in forma compatta, a pieno schermo, nascosti oppure ancora in forma di anteprima.
Sorgono tuttavia dubbi sull'effettiva utilità e funzionalità di un simile eventuale strumento, che potrebbe facilmente causare distrazione nel guidatore.
Microsoft, all'interno del brevetto, vuole tuttavia porre l'attenzione sulle potenzialità positive di tale sistema, che potrebbe mettere il guidatore nelle condizioni di avere una maggiore consapevolezza dell'ambiente circostante, grazie ad esempio alla segnalazione in tempo reale delle condizioni della strada o di eventuali incidenti o blocchi del traffico sul tragitto.

Leggi tutto l'articolo