Miele d'oro: antibiotico naturale.

Da una antica ricetta della medicina ayurvedica, ecco uno dei rimedi tradizionali più utilizzati per combattere virus, batteri e rafforzare le difese dell’organismo al comparire dell’influenza, il mal di gola, le allergie.
La curcuma abbinata al miele è un potente antibiotico naturale che non solo distrugge i batteri che causano le più comuni malattie, ma favorisce anche le difese naturali del nostro organismo, migliora la digestione e aumenta l'attività della flora intestinale.
Inoltre, la curcuma abbassa la pressione (chi ha la pressione bassa non dovrebbe esagerare) e i livelli di zucchero nel sangue.
Il potere della curcuma è nella sostanza in essa contenuta chiamata curcumina.
Studi scientifici confermano le notevoli proprietà anticancerogene, antinfiammatorie, antinfettive e antiossidanti della curcumina.
Ecco come preparare la ricetta del "Miele d'oro" Ingredienti; 100 grammi di miele; 1 cucchiaio di curcuma in polvere.
Mescolare bene i due ingredienti e conservarli in un barattolo di vetro. Una volta preparata la miscela va conservata tre giorni a temperatura ambiente o una settimana se tenuto in frigorifero, nella parte bassa, giusto il tempo necessario per veder sparire i sintomi del vostro malessere.
Come si usa: 1* giorno: mezzo cucchiaino ogni ora; 2° giorno: mezzo cucchiaino ogni due ore 3° giorno: mezzo cucchiaino tre volte al giorno Lasciar sciogliere il miele d'oro lentamente in bocca.
Di solito per i sintomi influenzali bastano tre giorni.
Molti usano questo mix a scopo preventivo per evitare la comparsa della malattia.
Per problemi respiratori come ad esempio allergia, tosse, mal di gola: Per una settimana: mezzo cucchiaino 3 volte al giorno.
Lo si può sciogliere anche in una bevanda calda.
Secondo la medicina tibetana il miele d’oro è efficace: Prima di mangiare: ottimo per problemi di gola e polmoni; Mentre si mangia: ottimo per problemi digestivi; Dopo mangiato: per problemi al colon e ai reni.
L’unica controindicazione riguarda coloro che hanno problemi di cistifellea, in quanto la curcuma promuove la contrazione dei muscoli della colecisti.

Leggi tutto l'articolo