Mieli e fiori

Sì mi par vero osservar tua figurastagliata par dipinta al calar del solesull'imbrunir di un vecchio muro candido.Sì mi par vero osservar fioriche accanto a te pargon suppellettilial candido voler divinoove osan le api nutrirsi del tuo dolce miele.Non fiele nel tuo verboma sol miele!E nell'abbracciar il crepuscolo che lentamente scendepersino le rose s'inchinan a cotanta bellezza e umiltà,d'innanzi a sì perfezione fatta donna.Ove tua nudità non parrà mai volgareanche se i tuoi seni piccoli e turgidi d'innanzi a me si pareranno,ma sol al cospetto di tale dea io berrei ambrosia per festeggiar con te la tua ascesa al regno dell' Olimpoove miele e fiori saran per te i gesti che i tuoi servi riserberanal tuo flebile ma gentil richiamo...

Leggi tutto l'articolo