Milan, la nuova proprietà irritata per le pretese avanzate da Paolo Maldini in merito al proprio futuro da dirigente

Mau_Cox per RED||Carpet L'ex capitano della squadra era stato contattato dai rappresentanti del fondo cinese destinato a rilevare la società.
La trattativa perché Palo Maldini diventi un dirigente sportivo del Milan appare in stallo.
Sino-Europe, il fondo costituito da investitori cinesi prossimo a diventare proprietario della società sportiva, non avrebbe apprezzato le pretese avanzate dall'ex attaccante rossonero.
Per il rientro al Milan, Paolo Maldini esige un ruolo operativo di rilievo, ma Sino-Europe prevede una gestione con tre dirigenti sportivi in cui rientreranno Marco Fassone (futuro amministratore delegato e direttore generale) e Massimiliano Mirabelli.
In proposito, se Paolo Maldini attende una risposta sulle questioni già espresse nelle scorse ore, Marco Fassone si augura che l'ex capitano ridimensioni le proprie pretese.
Nel frattempo, i nuovi investitori hanno diramato un comunicato per confermare Massimiliano Mirabelli tecnico sportivo.
© RED||Carpet, 2016 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo