Milano riduce rialzi, futures Usa giù attendono gli utili di ...

Nel frattempo, i futures sul Dow Jones sono in calo di 26 punti (-0,20%), quelli sul Nasdaq scendono di 2 punti (-0,09%) e quelli sullo S&P 500 sono in flessione di 1,80 punti (-0,14%).
Male invece soprattutto Londra (-1,52%), perchè sconta i timori sulle conseguenze che eventuali rialzi dei tassi in Cina potrebbero avere sulla domanda delle risorse di base (sul listino molti i titoli minerari scambiati), e a ruota cedono Francoforte (-0,84%) e Parigi (.0,43%).
I buoni dati cinesi, relativi al al di sopra delle attese, hanno messo infatti sotto pressione l'indice cinese, che si è attestato sui minimi dagli inizi dell'anno, proprio per la paura di nuovi aumenti dei tassi da parte di Pechino (anche se bisogna dire che a dicembre c'è stato un rallentamento della crescita delle pressioni inflazionistiche).
A tal proposito, Alessandro Frigerio, di Rmj Sgr, ha fatto notare anche che, a dispetto della crescita cinese, la borsa di Shanghai ha performato molto male nel 2010, perdendo il 16% del suo valore (molto bene ha fatto invece l'indice di Hong Kong).
Fonte: www.wallstreetitalia.com

Leggi tutto l'articolo