Milano, telecamere sui mezzi Atm collegate a centrale dei vigili

Milano (askanews) - A Milano sono più di 6.000 le telecamere installate da Atm per il controllo della rete e della flotta dei mezzi pubblici e circa 500 di queste sono già in grado di trasmettere in tempo reale da bus, tram e metropolitane in movimento.
Strumenti di sicurezza che presto saranno a disposizione anche della polizia locale, che ha firmato un accordo di collaborazione con l'azienda.
Luca Bianchi, presidente di Atm: "I mezzi che entrano sono dotati ormai già da tempo di tutti i sistemi di collegamento in tempo reale con le centrali operative.
Un mezzo oggi acquistato nuovo ha delle misure di sicurezza come telecamere a copertura integrale, sistemi anticollisione, sistemi di recupero dell'energia, per cui sono dei mezzi molto efficaci da un punto di vista ambientale e di efficienza operativa".
Un esempio sono gli 80 nuovi tram che Atm acquisterà nei prossimi anni grazie alla gara, con base d'asta di 213 milioni di euro, che ha visto prevalere la spagnola Stadler Rail Valencia, ma intanto centinaia di occhi elettronici vengono già puntati ogni giorno soprattutto su pacchi e bagagli sospetti abbandonati in metropolitana, come conferma il direttore generale di Atm, Arrigo Giana.
"Mediamente ne abbiamo uno al giorno, di diversa intensità e gravità, che determinano per forza di cose un'interruzione del servizio e l'attivazione di una serie di procedure di sicurezza".
L'intesa con i vigili prevede anche il rafforzamento del controllo di mezzi e stazioni, in particolare nelle ore serali, attraverso pattuglie miste di agenti della polizia locale e guardie giurate di Atm.

Leggi tutto l'articolo