Ministro Gb, pentiti Isis non torneranno

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – Il ministro dell’Interno britannico, Sajid Javid, ha affermato al Times che non esiterà ad impedire il ritorno in Gran Bretagna di quei britannici che “hanno sostenuto organizzazioni terroristiche all’estero”.
Lo ha detto con riferimento al caso della ragazza di Londra che nel 2015, allora 15enne, lasciò il Paese con due coetanee per unirsi alla file dell’Isis in Siria, affascinata dal verbo del radicalismo jihadista propagato dal web e alla ricerca di un marito devoto alla ‘causa’.
Adesso però Shamima Begum, 19enne e in attesa d’un bebè, implora di tornare.
Alcuni avvocati ritengono tuttavia che il ministro non possa bloccare il rientro della ragazza.