Mirtilli rossi per prevenire le infezioni alle vie urinarie

Il mirtillo rosso, antico “rimedio della nonna” contro la cistite, è realmente efficace nella prevenzione delle infezioni delle vie urinarie.
La conferma arriva da uno studio pubblicato sugli Archives of Internal Medicine in cui un gruppo di ricercatori con base a Taiwan ha analizzato i risultati di 13 diversi studi clinici sull'argomento pubblicati  nella letteratura scientifica.
  Gli studi presi in considerazione hanno coinvolto un totale di 1.616 individui e hanno analizzato l'efficacia di prodotti a base di mirtillo rosso nella prevenzione delle infezioni delle vie urinarie.
Dopo un'attenta selezione gli autori hanno deciso di includere nell'analisi e confrontato i dati relativi a 1.494 soggetti, concludendo che questo frutto – comunemente noto anche con il termine anglosassone “cranberry” - è particolarmente efficace nel caso dei bambini e delle donne, soprattutto quelle che soffrono di episodi ricorrenti di infezione alle vie urinarie.
A proteggere da cistiti e infezioni simili sono sia il succo di mirtillo rosso, sia i prodotti contenenti estratti di cranberry, ormai largamente disponibili nel mercato degli integratori.
Nel caso di questi ultimi l'efficacia è maggiore se vengono assunti più di due volte al giorno.
  “I risultati di questa meta-analisi – concludono i ricercatori – supportano l'ipotesi che il consumo di prodotti contenenti mirtillo rosso possa proteggere alcune popolazioni dalle infezioni delle vie urinarie”.
La notizia giungerà gradita soprattutto a una di queste popolazioni, quella femminile, che è particolarmente soggetta a questo tipo di disturbi.
 

Leggi tutto l'articolo