Moda etica e sostenibile: speriamo non sia solo un trend

Oggi si fa un gran parlare di moda etica.
Gli eventi che cominciano a trattare il tema sono sempre più frequenti.
Perfino a Pitti Uomo un evento sponsorizzato da Ecoalf ha puntato l'attenzione su questo argomento, presentando prodotti realizzati con materiali sostenibili e riciclati.
Spesso però su questo tema le idee sono poche e molto confuse: proviamo a fare un po' di chiarezza con questo post.
Fonte 123RF Moda etica e sostenibile: cosa significa Eticità e sostenibilità sono due cose diverse: la moda etica si basa su un sistema che non sfrutta i lavoratori, ma garantisce loro un salario e quindi condizioni di vita dignitose.
Non necessariamente se un capo è prodotto in Bangladesh o Cina non è etico, ma di certo è più facile che non lo sia, perchè in questi stati la tutela dei lavoratori da parte dello stato è pressochè assente, quindi lavorare in modo etico è una scelta che dipende dall'azienda.
Sostenibilità invece significa che per produrlo si è cercato di ridurre al minimo l'impatto di questo capo sull'ambiente, sia in termini di realizzazione che di smaltimento del prodotto finito.
Moda etica e sostenibile: l'impatto ambientale A proposito di smaltimento dei vestiti, per me è stato illuminante guardare il film "The true cost" su Netflix e leggere il libro di Elizabeth L.Cline "Siete pazzi ad indossarlo" (trovate la recensione sul mio blog).
Dove finiscono i vestiti che non indossiamo più? Riciclare e smaltire le montagne di indumenti che vengon gettati via ha un impatto ambientale enorme, basti pensare che molti di questi sono in poliestere, che è un materiale plastico.
Perfino il lavaggio del poliestere nelle nostre lavatrici rilascia microparticelle inquinanti.
Fonte Unsplash Moda etica e sostenibile: perchè è importante Consumare la moda in modo sostenibile significa quindi innanzitutto comprare meno e comprare meglio.
Vestirsi in modo etico e sostenibile non significa vestirsi fuori moda o male.
Significa avere maggiore consapevolezza del ciclo di vita che avranno i nostri indumenti e di come questo contribuirà in modo positivo o negativo alla salute del pianeta e di riflesso alla nostra e a quella dei nostri figli.
Fonte 123Rf

Leggi tutto l'articolo