Modestina Grassi, primario di Rianimazione lascia l'ospedale ...

Dopo una lunga esperienza in ambito cardiochirurgico, sono orgogliosa e felice di aver lavorato per questo Ospedale e di concludere qui il mio percorso professionale che sarebbe stato incompleto se non avessi conosciuto e affrontato patologie e disabilità altrettanto impegnative e totalmente coinvolgenti.
Sono grata soprattutto al Dottor Mauro Marinari che, con mio grande stupore, nel 2002 mi propose di sostituirlo alla guida del suo prestigioso reparto, ringrazio per la collaborazione tutto il Personale medico, infermieristico, ausiliario e tecnico di questo Ospedale, che quotidianamente offre un'assistenza umana e competente in tutti i reparti e i laboratori, ringrazio i Medici dell'INRCA e del territorio che interagiscono con l'Ospedale realizzando una rete di buona sanità, ringrazio tutti i pazienti piccoli e grandi e i loro familiari incontrati in questi anni.
Nel 1981 è diventata assistente di ruolo, nel 1989 aiuto di ruolo e successivamente dirigente medico di 1° livello nel dipa rtimento De Gasperis dell'ospedale Niguarda Cà Granda di Milano.
I campi di interesse specifico e di responsabilità nell'attività svolta presso il centro De Gasperis riguardano il trapianto cardiaco e polmonare (trattamento intensivo perioperatorio, monitoraggio immunologico, aggiornamento e applicazioni di nuovi protocolli immunodepressivi) e Cardiopatie congenite complesse (anestesia e rianimazione di neonati e bambini sottoposti ad interventi di correzione e a trapianto cardiaco).
Fonte: www.merateonline.it

Leggi tutto l'articolo