Mogli pastori sardi dalla Casellati

(ANSA) – ROMA, 4 MAR – Un gruppo di una decina di donne, mogli, mamme e sorelle di pastori sardi, è stato ricevuto oggi pomeriggio a Roma per un colloquio dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.
La delegazione di donne, alcune delle quali vestite in costume tradizionale, ha regalato alla presidente una scialle tipico del Sulcis, mentre Casellati ha ascoltato il racconto di un bambino, Riccardo Atzeni di 10 anni, sul disagio vissuto dai pastori della sua terra.
La delegazione si è recata a Palazzo Madama per “portare il punto di vista delle donne nella vertenza sul prezzo del latte in Sardegna”, ha spiegato all’ANSA Elvira Usai, sindaca di San Giovanni Suergiu, un paese del Sulcis a forte vocazione agropastorale.
“Abbiamo chiesto alla presidente di dare un impulso alle nostre istanze agli organi di governo, di portare la voce di noi donne”, ha sottolineato Usai dopo l’incontro rimarcando le “enormi difficoltà che hanno le famiglie basate sostanzialmente su un’economia agro-pastorale”.