Mohamed, voglio ridare il bene avuto

(ANSA) – BOLOGNA, 2 APR – Ha lasciato la Costa d’Avorio nel 2003, dopo la morte dei suoi genitori, uccisi da una bomba.
Ha raggiunto le coste libiche, è stato imprigionato per 5 mesi e a 15 anni Mohamed ha attraversato il Mediterraneo rischiando di annegare in un barcone alla deriva.
E’ stato rinchiuso in un campo profughi a Malta e nel 2010 è arrivato in Italia e ha dormito per alcuni mesi alla Stazione Termini di Roma con i senzatetto.
“Voglio restituire il bene che ho ricevuto” spiega all’ANSA alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna, dove per la prima volta incontrerà la canadese Mary Beth Leatherdale, presidente di Ibby Canada, autrice del libro ‘In mezzo al mare’, (Il Castoro), con le illustrazioni di Eleanor Shakespeare, realizzato con la Biblioteca Ibby di Lampedusa, a cui sarà devoluto 1 euro di ogni copia venduta.
Il libro raccoglie 5 storie vere di giovani rifugiati da Ruth, in fuga dalla Germania nazista a Mohamed, 26 anni, che vive a Roma dove fa il portiere in un albergo e nel tempo libero il fotografo di strada