Molestie sessuali, Deneuve: “Stop alla caccia alle streghe, provarci è un diritto dell’uomo” da la stampa

Lettera aperta su Le Monde di cento artiste e intellettuali.
L’ira delle femministe: fanno apologia dello stuproL’attrice Catherine DeneuveL’ondata di denunce contro le molestie sessuali seguita allo scandalo di Harvey Weinstein ha suscitato la contro-reazione di un centinaio di donne francesi, tra cui Catherine Deneuve, che si sono schierate contro questo nuovo «puritanesimo».
La famosa attrice, insieme a scrittrici, artiste e accademiche, ha aderito alla lettera aperta, pubblicata da Le Monde, nella quale si condanna la «caccia alle streghe» che è seguita allo scandalo a Hollywood e che minaccia la libertà sessuale.  LEGGI: LA LETTERA APERTA PUBBLICATA SU LE MONDE   «Lo stupro è un crimine, ma tentare di sedurre qualcuno, anche ostinatamente o in maniera maldestra, non lo è, come la galanteria non è un’aggressione machista», si legge.   Per le firmatarie, pur lodando «una legittima presa di coscienza delle violenze sessuali esercitate sulle donne, in particolare in ambito professiona...

Leggi tutto l'articolo