Momento Italia Brasile - MIB - Grandi Affari all'orrizzonte

MOMENTO Italia Brasile - MIB - Grandi affari all'orrizzonte  Scritto da Antonio Forni • 23 aprile 2011 Momento IItalia Brasile - Si è svolta due giorni fa a Brasília una riunione tra l'ambasciatore d'Italia in Brasile, Gherardo la Francesca e il ministro dello Sviluppo, industria e commercio estero brasiliano, Fernando Pimentel.
Nel corso del loro incontro, i due hanno fatto il punto sui numerosi e concreti progetti d'investimento in terra verdeoro a cui l'Italia dara il via nei prossimi mesi.
Nel comunicato diffuso dopo il meeting, viene innanzitutto citata l'azione che sette aziende italiane, alcune del ramo agroalimentare, altre del settore delle energie rinnovabili, attueranno nello stato delPará entro la fine di quest'anno.
Nelle parole di La Francesca, «una delegazione di rappresentanti delle industrie italiane, dopo aver visitato la regione nelle scorse settimane, ne ha constatato il grandissimo potenziale di sviluppo».
Nel ramo zootecnico, gli investimenti riguarderanno due progetti integrati, uno per la produzione di insaccati a partire da allevamenti suini su grande scala e l'altro destinato all'allevamento di bovini da latte.
Per quanto concerne le rinnovabili «alcune società italiane - ha proseguito l'ambasciatore - approfitteranno della grande opportunità costituita dagli annunciati investimenti, per quaranta miliardi di dollari in quattro anni, che Vale do Rio doce effettuerà nel Pará.
Ciò comporterà una notevole crescita della domanda locale di energia».
Proseguendo nella disamina dei futuri piani di business tricolori in Brasile, è stato ricordato che tre aziende italiane del settore nautico annunceranno in occasione del "Rio Boat Show" della prossima settimana la loro volontà di avviare in Brasile altrettanti cantieri per la costruzione di natanti da diporto.
La regione Toscana, dal canto suo, ha già confermato il grande interesse di alcune industrie regionali ad investire nello stato del Maranhão: «Si tratta di grosse realtà dei settori agroalimentare, energetico e delle costruzioni civili», ha precisato, ancora una volta, Gherardo la Francesca.
Nell'incontro con Pimentel, infine, si è parlato della creazione di un pool di esperti, formato da venti imprenditori (dieci di ciascuno dei due paesi), incaricato di formulare ai rispettivi governi ulteriori proposte per collaborazioni future.
Nel 2010, il Brasile ha esportato merci in Italia per un valore di 4,23 miliardi di dollari.
Si è trattato soprattutto di caffè, minerali di ferro, soia, derivati della cellulosa, carni e [...]

Leggi tutto l'articolo