Monoposto F1: L'Evoluzione - L'Aerodinamica 1/2

Per poter affrontare una curva ad alta velocità, gli ingegneri di automobili hanno dovuto realizzare nuove soluzioni aerodinamiche. Dal 1960 cominciarono i primi sviluppi che portarono all'introduzione di queste nuove ali che aumentarono le performance delle auto. Nel 1968 le prime auto di formula 1 furono dotate di queste ali. Le prime ali erano troppo deboli e leggere, tanto che durante le corse esse si staccavano determinando incidenti.
Il quadro sottostante mostra le ali del 1968 e quelle attuali:
Nel 1966 si ha la definizione della formula 1: cilindrata portata da 1500 a 3000 cc, carburante commerciale, peso minimo con acqua a oltre 500 Kg. (poi, nel corso degli anni, portato gradualmente a 575); roll-bar, cinture, estintori, ecc. Aerodinamicamente parlando, ed anche strutturalmente, le vetture sono quelle degli anni precedenti, caratterizzate quindi dalla forma cosiddetta "a siluro", nella ricerca esclusiva della velocità pura. Il fatto che, come vedremo più innanzi, le principal...

Leggi tutto l'articolo