Monte Prat, l'albergo diffuso sull'altipiano di Forgaria (con una citazione a Daniele Kihlgren)

Lo ammettiamo: se la minibiografia, spudoratamente celebrativa, con la quale iniziamo questo scritto fosse un post su Facciuzzadilibro non esiteremmo un istante a cliccare mi piace tremilaseicento volte di seguito.Adottato da un camorrista dei Quartieri Spagnoli, un'esistenza scandita da tossicodipendenza, esperienze estreme, un viaggio in auto da Milano alla Giordania durato otto mesi, la capacità (e la fortuna che, come si sa, audentes iuvat...) di riuscire a non farsi arrestare dai militari israeliani che lo avevano scambiato per un terrorista islamico, facendoli rotolare per terra dalle risate.
Giusto per non farsi mancare nulla, a Cuba dev'essere stato, se non l'unico, sicuramente uno dei pochi stranieri che è riuscito a farsi mantenere dalle puttane anziché pagarle: avendo finito i soldi lui e suo fratello furono accolti da due jineteras, che li ospitarono per 15 giorni in casa loro all'Avana.Anche questo è Daniele Kihlgren, che secondo noi non casualmente ha studiato al Liceo Parini di Milano...
Oggi 48enne, è considerato il pioniere italiano dell'albergo diffuso perché un giorno, girovagando in moto, si perse nelle strade d'Abruzzo imbattendosi  in un paesino disabitato, Santo Stefano di Sessanio.
Decise di acquistare una casetta e, poco dopo, una decisione, anzi una vera e propria illuminazione: comprare tutto il borgo per qualche milione di lire, senza chiedere un soldo di contributi statati o europei, senza prostituirsi a nessuna fazione politica, per restaurarlo secondo un metodo conservativo e salvarlo dalla rovina creando uno degli alberghi diffusi italaini più belli.
Correva l'anno 1997...
da allora Kihlgren ha fondato l'Associazione Sextantio e, dopo Santo Stefano di Sessanio, recensito dai più famosi giornali stranieri come one of the best hotels in the worldsono seguite iniziative analoghe.
Tra queste, nella parte più antica dei Sassi di Matera, Le Grotte di Civita, un favola dotata di 18 stanze.L'albergo diffuso è un hotel che possiede una struttura centrale e per il resto è disseminato tra le case di un borgo abbandonato, oppure diffuso in un contesto rurale.
E' questo il caso dell'Albergo Diffuso Forgaria Monte Prat, nel cuore del Friuli.
L'altopiano di Monte Prat si sviluppa ad un'altitudine media di 800 metri su un incantevole balcone naturale e consiste in una una distesa verde di prati e borghi rurali ristrutturati dove si trovano le case dell'albergo diffuso.L'altopiano è raggiungibile da Majano o da San Daniele del Friuli seguendo le indicazioni per Forgaria ed attraversando il fiume [...]

Leggi tutto l'articolo