Montessori a Bergamo (E ancora su un' area verde)

Torna il cemento a Longuelo, ex quartiere di periferia il cui verde rappresentava lo spartiacque tra la città e l'hinterland ad ovest della città.
Purtroppo, come avvvenuto in gran parte della città,  negli ultimi decenni Longuelo il cemento si è ampliato a dismisura, e fatta eccezione di alcuni parchi risparmiati per grazia divina, ormai non ha più soluzione di continuità con Curno e Mozzo.
Ultimo tassello in arrivo, la realizzazione di una nuova scuola all'interno cosiddetto polo scolastico del Polaresco, posto sulla vecchia collinetta verde che separava Longuelo dalla Briantea.
Certo non la posizione strategia ideale per far defluire centinaia e centinaia di ragazzi, all'interno di un quartiere residenziale e comunque periferico.  La nuova vstruttura andrà quindi invece a cementificare l'ultimo scampolo di verde  disponibile nel quartiere.
Nell'area in molti si aspettavano al realizzazione di un parco, raggiungere l'attuale pista ciclabile lungo la Briantea.
In realtà per lungo tempo era stata prevista una nuova palestra di servizio alle scuole ora completata direttamente da una nuova scuola.
Onestamente mi chiedo l'utilità di fare una scuola e un'asilo, in un quartiere dove sono già presenti tutte le strutture scolastiche e che oramai ha quasi completato la propria crescita ed anzi in alcuni casi ha visto negli anni una riduzione delle sezioni.Permo restando che invece scuole, asili o ampliamenti sono rischiesti in altri quartieri della città.
Notate bene che il rendering quì pubblicato evidentemente non tiene conto del fatto che una simile prospettiva mi pare poco realistica.
impossibile.
Nell'area verde in primo piano ci sono due piani di istituto scolastico.
http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/161575_la_montessori_trasloca_a_longuelo_in_primavera_al_via_i_lavori/

Leggi tutto l'articolo