Morte vigilante, la figlia: "L'ergastolo è troppo poco. Giustizia per papà"

Cronaca
12 settembre 2018
Morte vigilante, la figlia: "L'ergastolo è troppo poco. Giustizia per papà"
Gennaro Schiano è morto in seguito ad una lite con un 18enne incensurato

Lina, figlia di Gennaro Schiano, il vigilante morto in ospedale a 4 mesi dall'aggressione subita in via vicinale San Donato (stazione La Trencia), ha rilasciato alcune dichiarazioni a Repubblica su quanto accaduto al padre.
"Vogliamo giustizia per papà, ma l'ergastolo è troppo poco per il dolore che ci ha dato", denuncia Lina. Gennaro Schiano è morto in seguito ad una lite con un 18enne incensurato, che l'ha aggredito colpendolo con una ginocchiata alla testa mentre era a bordo di un treno della Cumana, l'8 maggio scorso.
"Riposa in Pace. Morto due volte, assassinato due volte. Dalla mano del giovane criminale che ti aggredì e dallo Stato che non ti ha protetto". E' il commento del Presidente Emerito dell'Associazione nazionale guardie particolari giurate, Giuseppe Alviti, in ricordo del vigilante aggredit...

Leggi tutto l'articolo