Morto il runner 45enne investito da un ubriaco, donati gli organi che salveranno 5 vite

Non c'è stato nulla da fare per  Fabio Tosoni, 45 anni, di Anzio, il runner che nel pomeriggio del 2 gennaio scorso è stato investito mentre faceva jogging, sulla via Ardeatina, ad Anzio.
Il runner è stato investito da un’auto guidata da un trentenne di Pomezia, risultato poi positivo all’alcol test con concentrazioni nel sangue di oltre 5 volte rispetto ai limiti consentiti. Non era la prima volta che guidava in stato di alterazione psicofisica, sotto l’effetto di alcol o droga. Infatti, in precedenza, gli era già stata ritirata la patente di guida. Il giovane, dopo essere stato medicato all’ospedale di Anzio, è stato identificato e, visti i suoi precedenti, era stato denunciato per lesioni gravissime. Ora potrebbe essere accusato di omicidio stradale.
Anche in questa tragedia, nonostante tutto, c'è un gesto che ha salvato  cinque vite. Non è stato semplice ma alla fine la generosità ha prevalso e la famiglia, in un momento di grande strazio, ha saputo guardare oltre ed ha restituito...

Leggi tutto l'articolo