Morto turista caduto in laguna per un malore

Lunedì 3 Gennaio 2011, Ed: NAZIONALE Pagina: 9 VENEZIA Morto turista caduto in laguna per un malore VENEZIA Era venuto a Venezia per festeggiare il capodanno assieme alla figlia, che vive in città, e ha trovato la morte.
Manuel Rodriguez Perez, 49 anni, di nazionalità spagnola, si è sentito male mentre si trovava in riva degli Schiavoni ed è caduto nelle gelide acque del Bacino San Marco.
Dopo averlo visto annaspare, un uomo si è buttato coraggiosamente riuscendo a tirarlo su.
Tanti sforzi sono risultati però vani: l’uomo è morto poche ore dopo all’ospedale Civile per arresto cardiocircolatorio mentre i medici cercavano di rianimarlo.  Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il turista, che pare soffrisse di crisi epilettiche, mentre camminava sul bordo della riva si è sentito male ed è finito in acqua.
La sua era una passeggiata solitaria, iniziata alle 9.30 circa dalla casa degli amici, che si trova non molto lontano dal luogo in cui è poi caduto.
Diversi i tentativi dei passanti e dei commercianti della riva di recuperarlo.
Hanno provato buttando una cima sperando che riuscisse ad afferrarla, ma il panico aveva preso il sopravvento.
Così Maurizio Bellemo, 52 anni, si è spogliato e si è tuffato, riuscendo a recuperare il malcapitato.
I soccorsi sono stati difficoltosi anche per l’assenza di salvagenti o dispositivi di sicurezza nei pontili che ogni giorno ricevono migliaia di turisti.
Più o meno nello stesso luogo, il 26 giugno 2008 perse la vita cadendo in acqua la guardia giurata Alessio Maggio.
Era caduto mentre attraversava la passerella tra due vaporetti dell’Actv, che era stato incaricato di sorvegliare.    M.F.
 

Leggi tutto l'articolo