Moto GP: GP Italia - Mugello vince Stoner davanti a Lorenzo e Rossi (tempi - ordine di arrivo - classifica)

L'Australiano Casey Stoner vince la gara della Moto GP del Gp d'Italia al Mugello davanti allo spagnolo Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, un bellissimo Gran Premio con un grandi duelli.
     Casey Stoner su Ducati ha vinto il Gp d'Italia, al Mugello, davanti a Jorge Lorenzo e a Valentino Rossi.
Il pesarese della Yamaha ha preceduto Andrea Dovizioso e Loris Capirossi.
L'australiano della Ducati è stato il più bravo ad interpretare una gara partita bagnata e poi diventata asciutta, con il conseguente cambio di moto ai box per tutti i piloti.
Sul podio salgono i due piloti della Yamaha, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.
Bella prestazione di Andrea Dovizioso (Honda) e Loris Capirossi (Suzuki), rispettivamente quarto e quinto.
Canepa 9°, Melandri 11°.
Il re è caduto? No, è solo sceso di un paio di gradini a causa dell'ennesima gara viziata dal meteo.
Il terzo posto di Valentino Rossi arriva così dopo una corsa dove è successo di tutto (e che è bello rivedere per intero dal video-player del Motomondiale).
Un GP partito bagnato, che arriva dopo due giorni di prove sotto il sole e diventa asciutto prima della metà, costringendo tutti i piloti all'ormai celebre cambio di moto. Una serie di variabili che hanno determinato una gara ricca di sorpassi e colpi di scena, con molti piloti che si sono alternati al comando.
Tutto questo però non toglie la meritata gloria, al talento e alla grinta con cui Casey Stoner ha portato la Ducati a vincere il suo primo GP d'Italia.
Un risultato che premia anche la "tattica" del team di Borgo Panigale, che per tutto il weekend ha lavorato alla grande per mettere Casey in condizione di vincere.
In gara Rossi ha pagato la scelta delle gomme dure, consigliate dal tecnico della Bridgestone, che non gli ha permesso di essere efficace al rientro in pista dopo il cambio.
Il Dottore conosce ogni centimetro del circuito toscano e ha comunque fatto una grande gara da protagonista.  La vera "spina nel fianco" di Valentino si chiama però Jorge Lorenzo, che si mette ancora davanti al compagno di box.
Lo spagnolo sta crescendo e ha tanta fame di vittoria, anche se inciampa in un'innocua scivolata nel giro di schieramento.
Un peccato veniale che non ha intaccato la concentrazione di Jorge, che ha dato il massimo in una gara che ha definito "folle".
E a scaldare il pubblico del Mugello infreddolito dalla pioggia, ci hanno pensato Andrea Dovizioso e Loris Capirossi, che hanno degnamente interpretato la gara di casa alternandosi anche al comando.
Purtroppo però il podio ha solo tre posti [...]

Leggi tutto l'articolo