Moto GP: Rossi c’è!!!!

GP DI PORTOGALLO Il Re è tornato!!! Il Re è tornato! Un Valentino Rossi in forma smagliante vince sul circuito dell’Estoril, in Portogallo, 15° appuntamento del Motomondiale classe MotoGp.
Dedicata la vittoria al suo idolo e amico Colin McRae, Rossi, che mancava dal podio dal GP d’Olanda, ha battuto, a colpi di staccate, Dani Pedrosa.
Terzo il leader campionato Casey Stoner, che ha accusato alcuni problemi alla frizione che lo portavano ad andare largo in curva e ha detto solo arrivederci al titolo iridato, che forse ha più sapore se conquistato in Australia.
Torna ai vertici anche il vincitore del campionato scorso, Niki Hayden al quale spetta la medaglia di legno, arrivato quarto davanti all'Honda del team Gresini di Marco Meandri.
Solo 9° Loris Capirossi.
Casey Stoner parte bene e si piazza subito in testa inseguito da Pedrosa e da Hayden, che aveva conquistato la pole.
Partenza non troppo generosa per Valentino, che proprio lentino non va e che alla prima curva comincia subito a lottare con Meandri e Hopkins.
Dietro la bagarre, ma davanti c’è il giovane Dani che si mette subito davanti alla Desmosedici di Stoner.
Ma anche la M1 sembra tener testa, le Michelin tengono bene e Rossi si porta in testa alla gara già al 19° giro dal termine.
A 4 gare dalla fine, Estoril restituisce alla MotoGp un po’ di competitività soprattutto nei confronti di una Ducati che ha dominato anche grazie al prezioso sussidio delle Bridgestone.
Ma le Michelin di Valentino hanno avuto la meglio e Stoner ha abbassato un po’ la china.
A metà di una delle più belle gare del campionato, che cominciava ad assomigliare ad una competizione di Formula 1, si cominciano a regalare emozioni al cardiopalma con i sorpassi e le staccate del pescarese e del catalano Pedrosa.
Ma tra i due le statistiche dicono che è sempre Rossi che ne esce vincente ed anche questa volta non si smentisce.
Pedrosa va largo e Rossi lo inforca, poi Dani viene fatto passare dal Dottore che lo studia come una cavia da laboratorio per poi passarlo poco prima dell’ultimo giro.
Rossi prende quel tanto di margine, chiude tutte le porte a Pedrosa e va a vincere con la sua M1 del team Yamaha-Fiat.
“E’ stato un periodo difficile – ha affermato a fine gara Rossi - ma già da Misano andavo bene.
Grande la prova di Stoner: oggi non ha sbagliato, è rimasto attaccato a noi anche in una giornata in cui eravamo più forte noi”.
“Le Michelin sono andate bene, meglio delle Bridgestone.
Qui mi sono presentato forte.
Ringrazio la squadra!” ha concluso Rossi.
La [...]

Leggi tutto l'articolo