Moulin Rouge!

MOULIN ROUGE! [MOULIN ROUGE!, 2001]
«La cosa più grande che tu possa imparare è amare e essere amato.» Questo è quello che si continua a ripetere durante l’intera durata di Moulin Rouge!, il terzo episodio della “trilogia della tenda rossa” di Baz Luhrmann (i primi due sono Ballroom – Gara di Ballo e Romeo + Giulietta). Si perché l’amore è il tema principale di questa sfarzosa, frenetica, caotica, straziante, inebriante, sballante, lussureggiante, splendente, magica tragedia bohemien in chiave musical. Del talento del regista australiano ne eravamo già a conoscenza, e anche della sua eccentricità, ma con Moulin Rouge! esalta ulteriormente la sua capacità di utilizzare i colori, il trucco, le luci e piegarli alle sue esigenze e soprattutto alle esigenze emotive del pubblico.
Ambientato nella Parigi del 1900, racconta la storia di Christian (un affascinante Ewan McGregor), squattrinato scrittore d’amore che ha solo un piccolo problema: non ha mai provato l’amore. Ma appena cerca di convi...

Leggi tutto l'articolo