Muore a 14 anni con l'ibernazione

Primo caso al mondo del genere, una ragazza di 14 anni britannica, affetta da una rara forma di tumore, ha ottenuto il diritto dal giudice di essere ibernata subito dopo la morte con Criogenesi, una battaglia legale vinta.
Hanno accettato le volontà della ragazza: "Ibernatemi",nella speranza che un giorno possano risvegliarla e trovare una cura alla sua malattia.
Il verdetto è stato emesso a ottobre, poco prima che la ragazza morisse, adesso il suo corpo è stato mandato negli stati uniti per la criogenesi.
La ragazza aveva mandato una lettera al tribunale: «Ho solo 14 anni e non voglio morire ma so che ciò accadrà.
Penso che la criopreservazione possa darmi una chance di essere curata e risvegliata, anche tra 100 anni.
Non voglio essere sotterrata.
Voglio vivere e penso che in futuro possano trovare una cura per il mio cancro.
Questo è il mio desiderio», scriveva la teenager, spiegando di aver approfondito alcune teorie sulla criopreservazione su Internet.
I giudici hanno accettato la sua richiesta, il suo corpo è stato ibernato al costo di 37.000 sterline, da una società privata specializzata nel campo negli USA.

Leggi tutto l'articolo