Musica e Cinema di Ejzenstejn a Foggia con "Dnevnik Glumova" e "Aleksander Nevskij"

L'Evento "Suoni e Rivoluzione.
Ejzenstein.
Il primo piano", dopo la affollata presentazione condotta da Anton Giulio Mancino, riprende a Foggia con una nuova serata in calendario Venerdì 4 Settembre.
In programma due film del famoso regista russo Sergej Michajlovic Ejzenstein: "Dnevnik Glumova", la cui colonna sonora sarà eseguita dal vivo - in Anteprima Nazionale - dai musicisti foggiani Stefano Capasso (al piano) e Raffaele Delle Fave (Percussioni) e la prima pugliese della pellicola "Aleksander Nevskij".
Dialogheranno con loro Geppe Inserra e Mauro Palma.
"Dnevnik Glumova" (Urss 1923) è l' opera prima assoluta di Ejzenstejn: un cortometraggio muto, una sorta di trailer di uno spettacolo teatrale messo in scena al Teatro Proletkult di Mosca.
I maestri Capasso e Delle Fave hanno realizzato un lavoro sonoro completamente sperimentale, un documento visivo e musicale curioso, originale, dimostrazione impressionista del “montaggio delle attrazioni”, con il suo utilizzo concettuale e metaforico.
"Aleksander Nevskij" (Urss 1938.
Nella Foto), capolavoro  diretto da Ejzenštejn contiene epiche scene di battaglia e rende omaggio, attraverso la figura del Principe che nel 1240 respinse gli invasori teutonici, a un popolo che ha saputo resistere agli oppressori stranieri. Il musicista piemontese, produttore e compositore Giorgio Li Calzi - per la prima volta in Puglia - accompagnerà dal vivo le immagini del lungometraggio (in originale sonoro), in una versione rimontata e ridotta a una durata di 55' (rispetto ai 111 in origine), risonorizzata ex novo con i suoi strumenti: elettronica, vocoder e tromba.
Progetto commissionato dieci anni fa dall'associazione Russkij Mir di Torino, in occasione dei 60 anni dalla vittoria del popolo russo sul nazifascismo, e prodotto dal Museo Nazionale del Cinema di Torino.
  Il direttore artistico Stefano Starace spiega il senso dell'Evento, che: «consentirà agli spettatori di essere catapultati in un esperimento che permetterà loro di rivivere l'atmosfera precedente all'introduzione del sonoro, quando la maggior parte dei film era accompagnata dal vivo, con una bidimensionalità sensoriale, visiva e uditiva, che mette in evidenza la genialità e l'attualità di uno dei più innovatori del cinema mondiale» Evento organizzato dall'Associazione Mo'l'estate Spirit, finanziato da Apulia Film Commission.
Chiuderà il ciclo di eventi, Lunedì 7 Settembre: Que Viva Mexico (Urss 1931/32, 103’), in Anteprima Nazionale, con sonorizzazione dal vivo originale del compositore [...]

Leggi tutto l'articolo