NAPOLEONE, RENZI E TRUMP

Ogni giornalista ha certe idee che, per i suoi lettori di lunga data, riappaiono come agganci sicuri e sempre riconfermati.
Montanelli ne aveva due, che amava condensare in due detti: “Sono il loro capo e dunque li seguo”, e: “La derrota es el blasón del alma bien nacida”, la sconfitta è il blasone dell’anima nobile.
I due detti, che sembrano in contraddizione, in fondo non lo sono.
Il capo che, per non perdere il suo ruolo, si piega al parere di quelli che dovrebbe guidare, mantiene il comando.
E dimostra con ciò di non avere un’alma bien nacida.
Ma è anche vero che, se l’avesse, perderebbe il comando e gli toccherebbe la derrota.
Il dubbio, di volta in volta, è su ciò che bisogna scegliere.
Anche i sottoposti del capo possono dover affrontare lo stesso dilemma: meglio seguire un uomo che disapprovano, ma può portarli alla vittoria, o accettare la sconfitta, pur di contestarlo? Sarebbe bello avere una regola generale, ma purtroppo non esiste.
Per prima cosa bisognerebbe sapere chi è i...

Leggi tutto l'articolo