NELLA LOTTA ALLA DISOCCUPAZIONE LE AZIENDE DI CREDITO REMANO CONTROCORRENTE

Nella  lotta  alla  disoccupazione  le  aziende  di  credito remano  controcorrente
 
1. Mentre il Governo è impegnato, con la migliore buona volontà, a incontri con le parti sociali finalizzati alla ricerca di soluzioni per contrastare l’incremento del tasso  di disoccupazione (che tocca oramai livelli di assoluta preoccupazione, anche per le ripercussioni sul fronte delle tensioni e/o reazioni sociali) nelle aziende di credito si rema controcorrente, prospettando ai Sindacati soluzioni di  sostanziale espulsione dal circuito produttivo di lavoratori in età non matura per la pensione ed ancora perfettamente validi per il mercato se questo fosse in condizione di assorbire risorse, invece di trovarsi nella classica posizione in cui “il cavallo non beve”.
Le aziende di credito stanno così raccogliendo i “frutti maturi” di una campagna promossa dall’Assicredito e dalla Confindustria, iniziata con una specie di linciaggio dei lavoratori bancari, in ragione della presunta elevatezza del lor...

Leggi tutto l'articolo