NELLA SELVA

La mia idea di futuro,
persuade la pioggia,
adorna di foglie,
spazzate dalla corrente,
come se nulla fosse qui,
reale,
in contrasto con la poca luce.
Io abbozzo qualcosa,
niente di selvaggio,
trappole buone per la mente,
e meticolosamente trascrivo,
nella fretta di scoprirmi sincero,
vero,
ligio al dovere,
alla morale cozzata prima.
Ero qui,
un attimo fa,
da qualche parte,
raffermo sulle scelte,
paure avvolte da panico,
ammantato di sacrificio ...
nudo al cuore,
pelle addentata con fatica,
cavilli frammentati e di decorso.

Leggi tutto l'articolo