NELLE MANI DELLA SIGNORA LEZZI

 

Chiudere il centro siderurgico di Taranto. No a qualsiasi modernità.
Avete presente Barbara Lezzi? È quella grillina con una gran testa piena di capelli spettinati, che le danno sempre l’aria di una furia pronta a esplodere. Sembra che la nemica numero 1 del centro siderurgico di Taranto sia lei. In più occasioni, in campagna elettorale, ha promesso ai propri elettori che, se eletta, ne avrebbe ottenuto la chiusura.
La Lezzi è la stessa che voleva bloccare anche la Tap (gasdotto): “Avete mai provato a appoggiare un asciugamano bagnato su un tubo della Tap?”. Più tardi, con calma, le hanno spiegato che la cosa non era possibile perché il tubo della Tap corre dieci metri sottoterra.
La sua idea, perfettamente in linea con il pensiero del comico genovese e l’ideologia grillina, è che si debba tornare a un’Italia silvo-pastorale, con le mucche che pascolano ai semafori delle città, i bambini che cantano in coro e le famigliole che vanno in gita in bicicletta appena fuori porta. E c...

Leggi tutto l'articolo