NER TEMPO CHE PASSA

                           Se semo beccati drento li momenti futili de gioventù crescenno n'a bolla d’amore vero che cià fatto annà avanti nell’intemperie de 'a vita sempre fracigate da ‘ncredibbili acquazzoni Cianno bagnato ‘nfino ar profonno e mo che semo riusciti a asciugacce avemo perzo er gusto a la parola e come du sconosciuti annamo avanti pe’ vie lontane smemorati de tutta l’acqua che se semo presi abbraccigati Silvia De Angelis tutti i diritti riservati      

Leggi tutto l'articolo