NEW FOUND GLORY live@TUNNEL, MILAN 06/12/2014

* Era tempo che non avevo il sorriso stampato addosso come un ebete per circa 9 ore consecutive.
Eppure questo tuffo nel passato, a mia meraviglia, mi ha davvero reso felice.
Ho ascoltato tanto i New Found Glory quando ero più giovincello, comprato tutti i loro dischi, scaricato ogni video live e non, sul mio bel pc e studiato il tutto molto attentamente.
Non avevo mai avuto l'occasione di vederli dal  vivo, ma chi pazienta, alla fine, ottiene sempre quel che vuole...
Lo scorso sabato è stato uno di quei giorni da incorniciare nelle memorie belle degli ultimi tempi.
Incontratomi con un vecchio compagno di suonate in mattinata, alle ore 14:00 eravamo già al primo appuntamento con la band, che  incontrava i fans e firmava autografi in un negozio di abbigliamento in via Torino, a Milano.
* Il mio inglese non era preparato, forse perchè ancora sbiascicante dall'alcool della sera prima, ma sono stato comunque capace di dare i miei più sinceri complimenti a Chad, per il lavoro di chitarra dell'ultimo disco "Resurrection" approfondendo sui riffs impressionanti (questo disco è a mio parere un capolavoro dei riffs pop punk degli ultimi anni) che ha composto; ho provato a  fare una battuta a Cyrus che non è stata colta, sono stato capace di  non riconoscere Ian il bassista (perchè troppo dimagrito) e scambiare due chiacchere con il buon Jordan.
L'età che avanza si fa vedere sulla pelle dei ragazzi (rimasti in quattro dopo le disavventure legali del chitarrista ritmico Steve, che ha da poco abbandonato la band dopo esserne stato un membro fondatore); impressionato dalla possenza di Chad Gilbert,dalla barba bianca del batterista Cyrus, dal viso di Jordan che ha perso completamente l'aspetto adolescenziale che lo ha sempre contraddistinto, e dal fatto che il bassista dalla grande pancia sempre scoperta Ian, in seguito a problemi al cuore dovuti alla cattiva alimentazione è dimagrito  20 chili negli ultimi 4 mesi (me lo ha detto lui personalmente in seguito alla mia faccia sbalordita e successiva domanda di chiarimento "what the hell  happened to you man!?" Sono stati molto gentili e simpatici con tutti, dai più grandi ai più piccoli; firmato anche noi sul poster appositamente preparato, l'appuntamento è per le ore 21:00 al Tunnel Club.
Il Posto non è grandissimo, ma è completamente SOLD OUT! Tanta gente accorsa da buona parte dell'Italia, per questo unico live italiano del tour europeo legato a Resurrection.
Il concerto è iniziato ovviamente a bomba con il primo singolo del nuovo album, ovvero la ritmatissima  [...]

Leggi tutto l'articolo