NON AL CUORE

Non è più tempo di cuore, amore,
sottigliezze al glucosio.
Troppi zuccheri, trip mentali,
ormonali,
una sequenza di emorragie coercitive,
azzardate esuberanze da tardiva adolescenza.
Davvero,
non è più tempo di rime patetiche,
ove il parafrasare spento,
paragrafa le ombre senza troppi dettami.
Lasciatevi sedurre dall'impotenza,
da questa urbana inciviltà,
dallo spaccio, dalle ruberie,
dai continui fraintendimenti di persone civili,
costrette a esercitare metodi spiccioli,
per tirare a campare.
Ecco, l'essenza del cuore,
la distratta consuetudine che non ci permette di limare certi limiti.
Tu sbadigli e amoreggi,
quello borseggia e tira dritto.

Leggi tutto l'articolo