Napoli, durante Gay Pride molesta donnae la chiama lesbica: arrestato romeno

NAPOLI (27 giugno) - Tentata violenza sessuale durante il Gay Pride, ieri sera Napoli: i vigili urbani hanno arrestato un cittadino romeno.
Per lui l'accusa di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale.
Secondo quanto denunciato dalla vittima, una donna colombiana di 24 anni che da oltre dieci anni vive a Napoli, l'uomo, in piazza del Plebiscito, mentre era in corso un concerto, prima l'ha chiamata lesbica, poi ha iniziato a toccarle il seno e dopo l'ha minacciata con un coltello.
La donna ha chiesto aiuto ai vigili urbani dell'Unità operativa di Chiaia, che erano sul posto, e ha denunciato tutto.
L'uomo, 25 anni, che ha cercato di reagire al momento dell'arresto, sarà processato domani per direttissima.
Il Mattino di Napoli                                                      inserito da Michele Pappacoda

Leggi tutto l'articolo