Napolitano Presidente della Repubblica bis alla sesta votazione

Giorgio Napolitano è nuovamente il presidente della Repubblica.
Per la prima volta nella storia italiana un Capo dello Stato viene rieletto (successo decretato al sesto scrutinio nella terza giornata utile con 738 voti) e resta per un doppio mandato al Quirinale.
Il vuoto della politica, che si ripiega su se stessa ed è incapace di uno sguardo d'oltre, ha scelto una manovra contorsionista e degna di una Restaurazione per uscire dall'angolo del proprio smarrimento, senza davvero risolvere i propri equivoci.
Le porte ad un Napolitano bis, votato a maggioranza con un accordo tra Pd (non senza defezioni) Pdl (ma senza Fratelli d'Italia) Scelta Civica e Lega Nord, si sono spalancate, quando nelle prime ore della mattinata, ha preso il via un pressing trasversale sul presidente uscente per chiedergli di rivedere il proprio diniego su una eventuale riconferma.
Diniego revocato intorno alle 14.30, quando con una nota ufficiale e dopo aver incontrato Pierluigi Bersani, Silvio Berlusconi e Mario Monti, "Re Giorgio" ha accolto la richiesta dei rispettivi partiti.
1° scrutinio: Franco Marini 521, Stefano Rodotà 240, Sergio Chiamparino 41, Romano Prodi 14, Emma Bonino 13, Massimo D'Alema 12, Giorgio Napolitano 10, Anna Finocchiaro 7, Anna Maria Cancellieri 2, Mario Monti 2.
Altri: 18.
Bianche 104.
Nulle 15.
Quorum: 672.
2° scrutinio: Stefano Rodotà 230, Sergio Chiamparino 90, Massimo D'Alema 38, Franco Marini 15, Alessandra Mussolini 15, Romano Prodi 13, Emma Bonino 10, Sergio De Caprio 9, Cosimo Sibilia 7, Rosy Bindi 6, Paola Severino 5, Silvio Berlusconi 4, Pierluigi Bersani 4, Anna Finocchiaro 4, Giorgio Napolitano 4, Ricardo Antonio Merlo 3, Pierluigi Castagnetti 2, Michele Cucuzza 2, Arnaldo Forlani 2, Pietro Grasso 2, Grazia Maniscalco 2, Antonio Palmieri 2, Claudio Sabelli Fioretti 2, Daniela Santanchè 2, Santo Versace 2.
Altri: 41.
Bianche 418.
Nulle 14.
Quorum: 672.
3° scrutinio: Stefano Rodotà 250, Massimo D'Alema 34, Romano Prodi 22, Giorgio Napolitano 12, Anna Maria Cancellieri 9, Paolo Sabelli Fioretti 8, Sergio De Caprio 7, Franco Marini 6, Alessandra Mussolini 5, Antonio Palmieri 5, Emma Bonino 4, Sergio Chiamparino 4, Ricardo Antonio Merlo 4, Ilaria Borletti Buitoni 3, Gianroberto Casaleggio 3, Fabrizio Cicchitto 3, Gherardo Colombo 3, Ermanno Leo 3, Pierluigi Castagnetti 2, Roberto Di Giovan Paolo 2, Antonio Martino 2, Nicolò Pollari 2.
Altri: 44.
Bianche 465.
Nulle 47.
Quorum: 672.
4° scrutinio: Romano Prodi 395, Stefano Rodotà 213, Anna Maria Cancellieri 78, Massimo D'Alema 15, Franco Marini 3, Giorgio [...]

Leggi tutto l'articolo