Narconon a Torre dell'Orso: Luigi c'è Riuscito

Al Narconon a Torre dell'Orso continua senza sosta la sua personale battaglia contro la dipendenza da droga e alcool, consentendo a tutti coloro che ne hanno bisogno di tornare a condurre una vita serena e felice.
Tra chi ce l’ha fatta ed è riuscito ad uscire dalla dipendenza da cocaina c’è Luigi che, al termine del programma di recupero svolto presso il Narconon a Torre dell'Orso, racconta quali siano state le sue vittorie e la gioia che prova nell’essersi liberato da una schiavitù che gli stava facendo perdere ogni cosa.
La nostra speranza è che ci siano sempre più persone disposte a farsi aiutare, in modo tale da permettere loro di tornare ad essere in grado di prendere in mano le redini della propria vita e rivolgerla verso un futuro radioso, sia per sé stesse che per le persone che amano.
“Dal giorno in cui sono arrivato al Narconon a Torre dell'Orso non ho fatto altro che pensare a quanto sarebbe stato bello liberarmi dal peso della droga e dal senso di fallimento che provavo ogni volta che usavo cocaina.
Già dopo i primi giorni mi sono reso conto che usando droga mi stavo ‘uccidendo’ e, al contempo, stavo facendo soffrire chi mi ha sempre voluto bene.
In principio, dopo aver superato i primi sbalzi d’umore causati dall’astinenza, credevo che smettere di usare cocaina sarebbe stato facile, ma mi sono scontrato con la dura realtà dei fatti perchè combattere contro la droga vuol dire avere a che fare con momenti di smarrimento, di disagio, di confusione e, in alcuni casi, di estrema tristezza.
Ma ho capito che queste sensazioni non sono altro che un’arma della droga per cercare di farti credere che senza di lei non puoi stare bene, ma non ho mollato perchè ho capito che questo scontro dovevo vincerlo io.
Ci ho messo tutta la mia forza di volontà e la mia determinazione, ma non posso nascondere che parte del mio successo è dovuto al continuo aiuto di ogni singolo membro dello staff che è stato sempre pronto a tendermi una mano quando mi ha visto vacillare.
Adesso ho ripreso sicurezza, fiducia in me stesso, stabilità emotiva, coraggio ed un equilibrio psicofisico che non credevo possibile.
Ora, al temine di questo percorso, posso dire di essere pronto ad affrontare la lunga e faticosa scalata che è la Vita.”                                                                                                      Luigi P.
Per ulteriori informazioni visita la Comunità Narconon a Torre [...]

Leggi tutto l'articolo