Narconon di Torre dell'Orso Recensioni: la Rinascita di Antonio

Al Narconon di Torre dell'Orso recensioni di chi ha portato a termine il programma di recupero rappresentano una prova tangibile che uscire dal tunnel della tossicodipendenza è possibile.
Le parole che leggerete sono quelle di Antonio che, dopo anni di dipendenza da cocaina, racconta in che modo sia riuscito a risolvere la sua condizione e quali guadagni ha ottenuto dopo aver portato a termine il programma di disintossicazione da cocaina presso il Narconon di Torre dell'Orso.
“Questo programma di recupero mi ha aiutato a ritrovare la giusta calma, tranquillità e serenità interiore, tutte cose che nel corso dei miei anni di dipendenza da cocaina si stavano perdendo.
Durante i mesi trascorsi al Narconon di Torre dell'Orso ho ricominciato ad aprirmi agli altri, a comunicare con tutto ciò che mi circonda, riprendendo sicurezza in me stesso e fiducia nelle mie capacità.
Sono anche riuscito a mettermi a confronto con quella parte di me che, a causa della droga, mi aveva fatto causare tanta sofferenza a tutte le persone che mi hanno sempre voluto bene.
Ho rivisto com'ero prima della droga, ho avuto la possibilità di guardare alla mia vita durante il periodo della tossicodipendenza, ma soprattutto cos'ero diventato a causa della droga.
Adesso, invece, ho scoperto chi sono realmente, ho deciso cosa voglio essere in futuro e mi sono posto dei nuovi obiettivi da raggiungere.
Grazie al Narconon di Torre dell'Orso ho ripreso in mano la mia vita, ora sono pronto per tornare a stare bene con la mia famiglia e condurre un'esistenza serena e felice, ansioso di godermi la vita che mi attende.” Antonio I.
Grazie a questo metodo il Narconon di Torre dell'Orso ha aiutato migliaia di persone a tornare a condurre una vita serena e libera dalla droga.
Per avere ulteriori informazioni visita il sito del Centro Narconon di Torre dell'Orso Contatta i Nostri Operatori per Aiuto Immediato Chiama Subito 800 178 796 Numero Verde Gratuito - Attivo 24 ore su 24 - 7 giorni su 7 Salva

Leggi tutto l'articolo