Natale 2018: sindrome del piatto vuoto. Perché è così pericolosa?

Sindrome del piatto vuoto
Le feste di Natale si avvicinano e i preparativi sono già in atto. Si sta già pensando a cosa acquistare, cosa mangiare. Il Natale, in particolare, è per tradizione un periodo in cui si mangia di continuo e per diversi giorni consecutivi. Le conseguenze per la salute diventano più critiche quando si soffre della sindrome del piatto vuoto.
Quest'ultima presenta un nome poco famoso, ma sicuramente almeno una volta chiunque l'ha provata. Si tratta di quel condizionamento mentale che porta, ad esempio, a mangiare l'ultimo dolce presente nel vassoio perché altrimenti sarebbe uno spreco o andrebbe buttato. Sebbene siamo già sazi, il pensiero che qualcosa potrebbe restare nel piatto spinge a mangiare qualsiasi cosa.
Sindrome del piatto vuoto: perché fa ingrassare?
Negli Stati Uniti è stato condotto uno studio che dimostra come queste porzioni extra siano le principali responsabili dell'aument...

Leggi tutto l'articolo