Nathaly Caldonazzo: «Sfera Ebbasta e i Ferragnez fanno male ai nostri figli»

Per Nathaly Caldonazzo il teatro è la passione più grande. L'esordio come attrice al cinema, nel cult Fratelli d'Italia, poi il debutto sul palcoscenico del Bagaglino e tanta tv. Ma per l'attrice romana, il mestiere si vive e s'impara a teatro, dove la ritroviamo nella commedia Baciami James (Teatro Ghione dal 15 al 20 gennaio): tenerezza e malinconia tra un uomo e una donna alla ricerca di un rapporto autentico.
Che donna porta in scena?
«Brillante ma con un matrimonio stanco, che la spinge a cambiare personalità. Anch'io detesto la pesantezza in un rapporto e cerco di fuggire dalla noia, in favore della positività».
Nella sua carriera, molto teatro. Cosa le piace?
«L'impegno che c'è dietro, mi piace il fatto che sia un mestiere vero in cui puoi entrare in molti personaggi. E vorrei scrivere qualcosa per il teatro».
Gli anni giovanili al Bagaglino, come li ricorda?
«È stato la mia università, dove ho imparato a stare sul palco, grazie agli insegnamenti di grandi comici, come Leo Gull...

Leggi tutto l'articolo