Nato di giugno -Federico Garcia Lorca

                        Il 5 giugno 1898 nasceva Garcia Lorca.Nessuno come lui è riuscito attraverso le sue visioni a rendere vive le immagini tanto da poterle vedere, sentire, toccare. Vita breve e intensa la sua, poesia inarrivabile, stroncata da un colpo di fucile in una Spagna franchista che vedeva in lui, socialista e omosessuale, un nemico da eliminare. Restano i suoi versi immortali e la sua voce, sempre a difesa degli emarginati e degli oppressi di qualsivoglia natura.Quasi impossibile pensare a una poesia che possa rappresentarlo. Ne ho scelte due, una d'amore tra le tante che hanno composto la sua produzione poetica, l'altra di denuncia, "Poeta en Nueva York", nella quale racconta il razzismo e l'emarginazione degli ultimi, in una metropoli sempre più urbanizzata e lontana.                  Vorrei sedermi vicino a te in silenzio,                  ma non ne ho il coraggio: temo che                  il mio cuore mi salga alle labbra.                  Ecco perché parlo stup...

Leggi tutto l'articolo