Nature morte da Cezanne a Picasso...

 La natura morta, genere pittorico che raffigura oggetti inanimati, è molto diffusa all'epoca di Cézanne e il pittore non si sottrae a questa moda.
Pur ispirandosi ai pittori del barocco, famosi per l'abilità con cui hanno fatto apparire vero un frutto dipinto, Cézanne sceglie di dipingerli senza ricerca dei particolari .Frutti,  vasi, tovaglie sono dipinti sommariamente ,cogliendo la forma dei vari elementi e il loro rapporto con lo spazio.
Guardando i suoi quadri è difficile riconoscere se si tratti di una mela, di una pesca o persino di una cipolla, perché il pittore studia le forme, le semplifica eliminando i dettagli superflui: non descrive la mela ma la figura geometrica della sfera.
La mela è un soggetto all'apparenza banale, soprattutto se paragonato ai motivi pittorici considerati 'nobili' come il nudo o il paesaggio.Al suo contatto con gli impressionisti Cézanne deve sia lo schiarimento della tavolozza, sia lo stimolo che lo ha spinto a dipingere non i suoi sogni fantast...

Leggi tutto l'articolo