Nazi-medicine, la chemioterapia e gli altri 7 farmaci letali

  «È ora di prendere la medicina, amore».
«Ma mamma, mi fa sentire strano e molto male e non mi fa stare meglio».
«Beh, è quello che ha prescritto il dottore, quindi dobbiamo prenderla».
Ti hanno mai detto di ascoltare la tua pancia? C'è una ragione per questo.
In realtà, più di una.
Molti farmaci "occidentali" sono prodotti in laboratorio utilizzando sostanze chimiche, sono altamente sperimentali e, peggio ancora, non sono mai testati sugli esseri umani, se non nel momento stesso in cui vengono loro prescritti, applicati o iniettati.
Gli umani sono gli ultimi porcellini d'India in America, mentre Big Pharma intasca trilioni in profitti.
Come si è arrivati a questo? La risposta è semplice: dopo la Seconda Guerra Mondiale, gli scienziati nazisti appena usciti di prigione furono assunti a lavorare su prodotti farmaceutici, vaccini, chemioterapia e additivi chimici alimentari, al fine di alimentare il più insidioso business del pianeta - la medicina allopatica.
E non è una teoria complottista.
L'orrore dell'Olocausto in Germania è stato portato avanti, su scala ridotta, negli Stati Uniti, per denaro.
Pensateci.
Non esiste alcuna altra ragione per la quale le aziende farmaceutiche statunitensi dovessero impiegare assassini di massa condannati per occupare le posizioni più alte in Bayer, Basf e Hoechst.
Fritz ter Meer, condannato per omicidio di massa, ha scontato solo 5 anni in prigione, dopo i quali è comodamente diventato il presidente del consiglio di sorveglianza della Bayer (sì, quella Bayer che fabbrica i medicinali per bambini nonché la famosa aspirina).
Carl Wurster della Basf contribuì a creare il gas Zyklon-B, il potente pesticida utilizzato per giustiziare milioni di ebrei - questo mostro è andato a lavorare sulla chemioterapia, la più grande truffa medica del secolo.
Kurt Blome, che partecipò all'uccisione di ebrei tramite "macabri esperimenti", fu reclutato nel 1951 dalla divisione chimica dell'esercito Usa per lavorare sulla guerra chimica.
Capite? In altre parole, i malefici semi di Big Pharma, che la Fda chiama medicina, sono stati piantati inizialmente negli Stati Uniti 65 anni fa.
Molti degli "scienziati pazzi" che torturarono esseri umani innocenti durante l'Olocausto sono stati impiegati e promossi dai presidenti americani per spingere con forza la cosiddetta "medicina occidentale", il cui scopo ultimo è la creazione di malattia e la cura dei suoi sintomi per profitto.
Ascoltate bene, amici, perché questi sono gli 8 farmaci più pericolosi sul pianeta Terra.
Si chiama "Guerra [...]

Leggi tutto l'articolo