Nba: i Lakers vincono con l'aiuto di Lapo

  La squadra di los angeles si è imposta su toronto per soli 2 punti, 109-107.
Il giovane Elkann, seduto a bordo campo, toglie un pallone al play dei Raptors nelle fasi finali dell'incontro       LOS ANGELES (CALIFORNIA) - Ha fatto vincere i Lakers pur non giocando.
La squadra di Kobe Bryant ha steso i Toronto Raptors di Andrea Bargnani inj una gara valida per l'Nba con l’aiuto decisivo di Lapo Elkann.
Il rampollo di casa Fiat ha «aiutato» i Lakers nelle fasi salienti del match di stanotte intervenendo su una palla vagante inseguita dal playmaker dei Raptors, Josè Calderon.
IL FATTO - Ad 1’48" dalla fine dell’incontro Elkann, seduto in prima fila per assistere all’incontro, ha impedito all’asso spagnolo di tenere in gioco la palla a spicchi ricevendo un’ovazione dal pubblico di casa per la «giocata».
Sgradita, ovviamente, a Calderon: «Era un’azione cruciale perché eravamo sotto di due punti.
Ma cosa voleva fare?», ha detto a fine partita il compagno di squadra di Bargnani.
Elkann, che per allontanare la palla da Calderon si è addirittura alzato dal suo posto, ha chiesto scusa al giocatore.
Il match, vinto per 109-107 dai Lakers, è stato chiuso sulla sirena da un decisivo canestro di Kobe Bryant, autore di 32 punti.
Alla fine della gara lapo Elkann si è scusato: «Ho visto la palla che arrivava e l'ho spinta.
Non sono un esperto di basket...».
Redazione online

Leggi tutto l'articolo