Nba, Thunder subito ko

Il ritorno da Hornets fa bene a Charlotte che batte i Milwaukee Bucks con un'incredibile rimonta da -24.
Prima è Jabari Parker a dettare legge, assieme a Brandon Knight che va a due rimbalzi dalla tripla doppia, ma poi gli Hornets cominciano una lenta e costante rimonta con un paio di triple di Walker, una schiacciata poderosa di Stephenson e un semigancio dal post di Jefferson.
Sull'ultimo possesso con i Bucks a +3 non arriva il fallo e lo stesso Walker, fresco di rinnovo, infila la tripla dell'overtime.
E' ancora il piccolo grande uomo degli Hornets a dominare il prolungamento con lo step back del +2 a poco meno di 2" dalla fine.
I Bucks costruiscono una buona tripla per la vittoria, ma esce e gli Hornets festeggiano insieme a Micheal Jordan una nuova storica vittoria.
  L'esordio dei nuovi Minnesota Timberwolves è tutt'altro che disprezzabile con una sconfitta di misura in quel di Memphis.
Il primo canestro dal campo di Wiggins arriva su una tripla assistita da Rubio in transizione.
La prima scelta assoluta del draft è il più giovane giocatore della storia dei Twolves ad esordire dopo Kevin Garnett.
Anche Anthony Bennett regala ottimi segnali con una poderosa schiacciata a difesa schierata, ma Randolph nel finale con il suo posizionamento a rimbalzo corregge la tripla di Conley per il vantaggio Grizzlies.
A chiudere i conti è un Gasol da 32 punti con un fade away e un jumper dai sei metri.
  Nel big match della notte i Trail Blazers escono alla distanza nel quarto periodo per battere i Thunder.
Kevin Durant tira da tre nel prepartita su un piede solo, mentre nei primi tre quarti Russell Westbrook usa tutta la sua strapotenza per segnare 36 punti in altrettanti minuti.
Nel primo tempo è dominante con penetrazioni al ferro che non ammettono repliche, compresa la schiacciata che vedete nell'imagine alla fine del tempo.
Blake prova a fermarlo con il fallo ma arriva il gioco da tre punti per il nuovo vantaggio Thunder.
Nel quarto periodo il parziale è impietoso: 31-12 per i Blazers che con Lillard, Batum e Aldrige scavano il solco definitivo.
Il playmaker segna sei punti di talento, Batum recupera e lancia in campo aperto Aldrige per l'azione che chiude il match con Portland che fa capire a Brooks quanto sarà difficile l'ovest senza Durant.
  Honorable Mentions: - 26 punti e 15 rimbalzi per il nuovo Chris Bosh leader dei Miami Heat.
- Il rientro di Rajon Rondo con 13 punti, 7 rimbalzi e 12 assists nella tonante vittoria dei Celtics - 18 minuti in campo e solo 1-8 per Danilo Gallinari, ma è ufficialmente tornato - [...]

Leggi tutto l'articolo