Negozi

In fila come soldati.
File di  Storie comuni, Storie di uomini e donne.
Storie di amanti, Di bambini mai nati.  Pensieri ad attendere fuori, rimorsi da pagare come debiti Ed alibi da dimostrare come condannati a morte.  Tra scaffali di cartoni colorati Sguardi cedevoli si incrociano  come nastri di raso:  si sfiorano, slegandosi in un sorriso fugace , effimero.  Parole aleggiano in quell'aria rassicurante sporcando i muri con il loro eco.  Il tempo è già scaduto.
Ognuno ha il proprio prezzo da pagare.  Le porte si aprono.  La vita continua a girare.
 

Leggi tutto l'articolo