Negramaro in tour: il chitarrista Lele Spedicato sale sul palco

Ieri sera a Rimini, nella data di apertura dell’ultimo tour indoor dei Negramaro, “Amore che torni”, Lele Spedicato è salito a sorpresa sul palco.
Il chitarrista del gruppo salentino era stato colpito lo scorso 17 settembre da un’emorragia cerebrale.
Nonostante sia stato costretto dalle sue condizioni di salute a non partire per questa nuova serie di concerti, Spedicato è intervenuto per accompagnare il frontman durante la toccante esibizione del nuovo brano “Cosa c’è dall’altra parte”.
Il video, diffuso da ANSA, ha già fatto il giro del web.
Il brano è stato scritto proprio durante la sua malattia.
“Fammi sentire come vibrano corde e palazzi, se solo mi suoni vicino” recita il testo cantato con la voce spezzata da un commosso Giuliano Sangiorgi mentre un faro illumina il suo amico e compagno di musica.
“Bentornato Lele” si legge nella gigantografia alle loro spalle, mentre il resto della band li raggiunge.
Il potente boato dei 5’000 spettatori del palasport di Rimini, come riporta La Repubblica, li investe di calore.
“Ciao a tutti, grazie infinite.
Scusate sono un po’ emozionato.
Ritornerò molto presto” ha detto Spedicato ai fan, asciugandosi una lacrima.
Per il resto del live e dell’intero tour sarà il fratello Giacomo, di soli 23 anni, a prendere il suo posto.