Nell'Isola il record italiano dei ricoveri: un quarto dei siciliani va in ospedale. II tasso di degenza è del 249 per mille, in Lombardia e Veneto è del 150. L'assessorato: "Numero abnorme di strutture".

La Repubblica 12/3/2009  - Da nessun'altra parte in Italia si va tanto in ospedale.
In nessun'altra regione il numero dei ricoveri è tanto elevato come in Sicilia.
A rivelarlo è uno studio riservato dell'assessorato alla Sanità, finito nei giorni scorsi sul tavolo del governatore Raffaele Lombardo: un dossier che ha ispirato la riforma della sanità, presentata sotto forma di maxi-emendamento all'Ars, che prevede una riduzione del numero delle aziende ospedaliere (da 17 a cinque) e un potenziamento dell'assistenza territoriale.
I numeri: in Sicilia il tasso di ricoveri in ospedale è pari a 249 per mille abitanti, di gran lunga superiore al tetto previsto dalla normativa nazionale, uguale a 180 per mille abitanti.
Nel dettaglio, nel 2007 (ultimo dato disponibile) sono stati effettuati 737.667 ricoveri ordinari e 509.633 ricoveri diurni.
Un'enormità, se rapportato ad altre regioni più virtuose come Lombardia e Veneto, che presentano un tasso di ospedalizzazione intorno al 150 per mille.
La spiegazione? Escludendo che in Sicilia ci si ammala di più rispetto al resto del Paese, i tecnici dell'assessorato giungono a una conclusione chiara: Continua ...: http://www.medpress.it/rass_stampa/rstampa.php?id=2107

Leggi tutto l'articolo