Nella mia valle ...c'è una casa bianca ...

Passa il tempo, un giorno dietro, i mesi si rincorrono e alla fine ti trovi con anno in più e tanti cambiamenti.
Forse ritornerà la voglia di scrivere su questa sorta di diario, lasciando nel "dimenticatoio"ancora per un po' la vecchia vita.
Mai nelle regole.
Chiudo le persiane con un ultimo sguardo alle mie montagne, con la certezza che domani saranno ancora lì, possenti e protettive come un padre amorevole o un compagno di vita.
Accendo varie candele, la luce soffusa abbraccia il profumo degli incensi.
Sì!
Ho realizzato il mio sogno, tra ferite, tunnel, disperazione e le catene invisibili di chi non ti lascia andare, ho ritrovato dentro di me la forza del lupo che combatte sino all’ultimo respiro.
Ora vivo e non “sopravvivo” nella mia amata Valle, con questo popolo che adoro.
Mi sono innamorata subito di questa casa e lei si è innamorata di me.
Ci siamo trovate, io avevo bisogno di un rifugio e lei di qualcuno che le restituisse luce.
Adoro la scala a chiocciola che scricchiola ...

Leggi tutto l'articolo