Nella sua maturazione politica a Genova, dove fu ricercatore universitario, Gino Bianco ebbe molti amici

Nella sua maturazione politica a Genova, dove fu ricercatore universitario, Gino Bianco ebbe molti amici. Fra gli alti: Gino Giugni, Edoardo Grendi, Attilio Sartori, Gaetano Perillo, Salvatore Rotta. Fu poi corrispondente da Londra dell’ “Avanti”, redattore di “Critica Sociale”, collaboratore dell’ufficio studi dell’Internazionale Socialista, de “il Mondo”, de “il Giornale” e della “Radio 3” della Rai. Il suo importante fondo libraio e documentale è oggi conservato nella Biblioteca che gli hanno intitolato a Forlì. Biografo di Andrea Caffi e studioso, fra l’altro, del laburismo inglese, fu presente nelle varie testate dell’area socialista nelle sue diverse espressioni, da “Mondoperaio” alla siloniana “Tempo Presente”. È su quest’ultima (nel numero del gennaio 1964)  che comparve il saggio qui riproposto, presente nella raccolta di scritti dal 1960 al 1972 Socialismo libertario uscita alla fine del 2011 presso le edizioni forlivesi di Una Città.
Gino Bianco
Togliatti in Spagna
«Quando i...

Leggi tutto l'articolo