Nelle scuole il Giocatore di Goldoni

(ANSA) – ROMA, 12 GEN – Ludopatia e azzardopatia coinvolgono ormai oltre 3 milioni di persone sempre più giovani toccando un fatturato di oltre 76 miliardi l’anno, cifra due volte superiore a quanto le famiglie spendono per la salute.
Da questa premessa, sulla quale anche il Governo è di recente intervenuto, prende le mosse l’iniziativa dell’istituto Caboto, grazie anche alla collaborazione del dirigente scolastico Glauco Berrettoni: la rappresentazione de ‘Il Giocatore’ di Carlo Goldoni nelle scuole.
Rappresentazione messa in scena dalla Dionisio produzioni (attori Davide Paganini, Chiara Degani, Massimiliano Caretta e Valentina Badaracco).
Si partirà con una rappresentazione al Caboto poi nelle altre scuole liguri e nazionali.
“Abbiamo scelto ‘Il Giocatore’ – spiegano il responsabile della Dionisio, Davide Paganini e i registi, Antonio Tancredi e Andrea Begnini – per parlare della dipendenza dal gioco d’azzardo che rischia di far perdere a chi ne è soggetto non solo soldi, ma anche gli affetti, la vita e se stesso”.